Mons. Bernardini: il Papa e la Chiesa non si lasciano guidare dai sondaggi. Le forze del male non avranno mai il sopravvento su quelle del bene

''Il Papa e la Chiesa non si lasciano guidare dai sondaggi. La Chiesa non è la società dei perfetti, lo ha ripetuto il Santo Padre qualche giorno fa''. Lo ha sottolineato l'arcivescovo mons. Adriano Bernardini, nunzio apostolico in Italia e San Marino, all'omelia della Messa per i patroni, i Santi Ermacora e Fortunato ad Aquileia. ''La Chiesa combatte il peccato ma non lo elimina. La Chiesa perdona coloro che ammettono le loro colpe ma insegna anche che è giusto retribuire con una pena giusta e proporzionata. Annuncia l'esistenza di una giustizia divina, che nella sua perfezione assoluta è perdono e condanna, insegna come cioè come verità di fede che esiste una pena senza fine e irrevocabile di cui noi spesso non abbiamo il coraggio di parlare'', sottolinea Bernardini, evidenziando che, invece, ''il mondo moderno è perdonista" e che ''la Chiesa annuncia la risurrezione dei morti in un modo che desidera la fine di tutto''. Non è facile, secondo Bernardini, "mettere d'accordo queste realtà così diverse: per questo si creeranno sempre dei martiri, ma alla fine le forze del male non avranno mai il sopravvento su quelle del bene''.

Asca

Commenti