domenica 9 settembre 2012

Il 21 settembre 2013 il Papa potrebbe arrivare a Bergamo a 50 anni dalla morte di Giovanni XXIII e per la beatificazione del Beato Tommaso da Olera

Le voci nei corridoi della Curia romana e bergamasca sussurrano che il 21 settembre 2013 Papa Benedetto XVI potrebbe atterrare a Orio al Serio per compiere una visita pastorale a Bergamo, terra del Beato Giovanni XXIII. L’ipotesi sembra farsi sempre consistente perché il prossimo anno la diocesi di Bergamo celebrerà l’Anno Giovanneo, nel 50° anniversario della morte di Papa Roncalli e la beatificazione di fra Tommaso da Olera, il frate mistico nato nella frazione di Alzano Lombardo e vissuto tra il 1563 e il 1631. E pare che mons. Francesco Beschi, vescovo di Bergamo, proprio nei giorni scorsi abbia firmato una lettera d’invito a Sua Santità. Difficile leggere l’agenda di Benedetto XVI e sapere i programmi per il prossimo anni del Papa, ma la due giorni del Pontefice in terra bergamasca è un’ipotesi che trova sempre più conferme. Certo il Papa non andrà ad Olera, pare per problemi di sicurezza, e quindi sabato 21 settembre 2013 presiederebbe la celebrazione della beatificazione di fra Tommaso da Olera a Bergamo, mentre domenica 22 farebbe tappa alla casa natale di Papa Roncalli. Certo che a Sotto il Monte il parroco, don Claudio Dolcini, cerca di smontare questa tesi come afferma a Più Valli Tv che ha dato l’anticipazione della notizia e si dice all’oscuro di questa possibilità, ma è anche vero che in parrocchia si stanno affrettando nei lavori di ristrutturazione e sistemazione della chiesa parrocchiale e dei luoghi giovannei. Da Roma c’è ancora più cautela, anche per l'età e la salute del Pontefice. “Nessuno conosce i programmi del Papa – afferma un monsignore della Segreteria di Stato in Vaticano – certo l’ipotesi di una visita apostolica in concomitanza di alcuni anniversari e la salita alla gloria degli altari di fra Tommaso da Olera potrebbe trovare fondamento”.

Bergamonews
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001