sabato 15 settembre 2012

Visita di cortesia al presidente della Repubblica. Il Papa incontra i presidenti del Consiglio e del Parlamento e consegna l'Esortazione Apostolica

Questa mattina, il Santo Padre Benedetto XVI, dopo aver celebrato la Santa Messa in privato, ha lasciatp la Nunziatura Apostolica di Harissa e si è trasferito in auto al Palazzo presidenziale di Baabda per la visita di cortesia al presidente della Repubblica del Libano, Michel Sleiman. Al suo arrivo, il Papa è stato accolto all’ingresso principale dal presidente della Repubblica e dalla consorte. Dopo il colloquio privato, sono stati presentati al Santo Padre i familiari del presidente, un gruppo numeroso perchè figli e figlie del presidente hanno a loro volta dei figli. E proprio con i bambini Joseph Ratzinger si è soffermato di più, chinandosi per abbracciarli e scambiare con loro qualche parola, proprio come un nonno. Quindi, ha avuto luogo lo scambio dei doni, la firma del Libro d’Oro e la consegna da parte del Papa di una copia dell’Esortazione Apostolica post-sinodale "Ecclesia in Medio Oriente". Successivamente, nel Salone degli Ambasciatori, il Santo Padre Benedetto XVI si è intrattenuto in colloquio privato con il presidente del Parlamento, Nabih Berri. Dopo il colloquio privato e la presentazione dei familiari, ha luogo lo scambio dei doni. Infine, sempre nel Salone degli Ambasciatori del Palazzo Presidenziale, il Santo Padre si è intrattenuto in colloquio privato con il presidente del Consiglio dei Ministri, Nagib Mikati. Dopo il colloquio privato e la presentazione dei familiari, ha avuto luogo lo scambio dei doni. Nel corso dei due incontri, il Papa ha consegnato a entrambi una copia dell’Esortazione Apostolica post-sinodale "Ecclesia in Medio Oriente".

Agi
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001