Consegnato alla Congregazione delle Cause dei Santi il 'Summarium testium', il primo dei quattro documenti che contribuiranno a preparare la 'positio' sulle virtù eroiche del Servo di Dio Giovanni Paolo I

Passo avanti nel processo di Beatificazione di Papa Luciani (nella foto con l'allora card. Ratzinger). E' stato consegnato ieri, nel giorno del centenario della sua nascita, alla Congregazione delle Cause dei Santi, nelle mani del suo prefetto prefetto Angelo Amato, il 'Summarium testium', il primo dei quattro documenti che contribuiranno a preparare la 'positio' sulle virtù eroiche del Servo di Dio Giovanni Paolo I. Il card. Amato ha spiegato che la documentazione consegnata dovrà essere "accompagnata e completata da altri dossier che ancora mancano". Tra questi la 'Informatio super virtutibus', che "è la parte più rilevante, perché offre la chiave di lettura dell'intero dossier: è la 'disquisitio' sulla santità del Servo di Dio". Sui tempi per la conclusione, il cardinale ha specificato che si tratta di un processo lungo e complesso. "E' vero - ha chiarito a quanto riferisce l'agenzia Zenit - si tratta di una procedura canonica raffinata, perché la beatificazione e la canonizzazione di una persona richiedono un accertamento serio delle virtù cristiane. Non si va per sentito dire, ma per oggettiva documentazione".

TMNews

Commenti