domenica 25 novembre 2012

Card. Tagle: al popolo filippino, come anche agli altri popoli in Asia, io vorrei portare molto ottimismo e speranza. Alle Chiese occidentali dico di non aver paura di essere minoranza

Fresco di porpora il cardinale filippino Luis Antonio Tagle (foto) ha ribadito ai microfoni di Radio Vaticana quanto disse al  Sinodo dei vescovi in ottobre, invitando le cCiese di Paesi un tempo a maggioranza cristiana a non avere paura di essere minoranza. In Asia, ha ricordato, molti vivono la fede "in modo eroico". "Al popolo filippino, - ha detto dunque il giovane porporato asiatico - come anche agli altri popoli in Asia, io vorrei portare molto ottimismo e speranza. Ho sentito - ha aggiunto - diverse volte la paura di alcune Chiese, abituate ad essere maggioranza: paura per la diminuzione dei fedeli e forse anche per il calo di una certa influenza. Io le ho ascoltate e ho detto loro che questa è stata la storia della Chiesa negli ultimi 2000 anni! Non vi spaventate!". Il neo cardinale ha proseguito:  "Vivete tutto con la fiducia che il Signore è sempre con voi e che lo Spirito Santo continua a soffiare nonostante noi stessi e molte volte grazie anche a noi stessi. Alla mia gente dirò che forse verrà un tempo in cui potremo condividere la nostra esperienza con altre Chiese che hanno paura o che non sono abituate ad essere una minoranza e potremo condividere con loro la gioia che abbiamo ed anche quel modo eroico in cui tante persone qui trasmettono e testimoniano la loro fede".

Vatican Insider
 
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001