sabato 29 dicembre 2012

Benedetto XVI dispone lo scorporo della diocesi nigeriana di Makurdi, nel comprensorio dell'arcidiocesi della capitale Abuja, creando due nuove diocesi in uno dei territori teatro delle persecuzioni e delle stragi di cristiani nel Paese

Papa Benedetto XVI ha disposto lo scorporo della diocesi nigeriana di Makurdi, nel comprensorio dell'arcidiocesi della capitale Abuja, creando due nuove diocesi in uno dei territori teatro delle persecuzioni e delle stragi di cui i cristiani sono vittime in Nigeria. Si tratta delle nuove diocesi di Gboko e Katsina-Ala, affidate rispettivamente a mons. William Amove Avenya (che viene trasferito a Gboko dalla Mauritania, dove era Vescovo di Tucca essendo al contempo Ausiliare a Makurdi) e al Reverendo Peter Iornzuul Adoboh promosso Vescovo di Katsina-Ala, essendo fino ad oggi parroco di Adikpo. Lo ha reso noto la Santa Sede La nuova diocesi nigeriana di Gboko copre una superficie di 10.692 Kmq e conta 1.690.000 abitanti 896.860 sono registrati come cattolici, distribuiti su 34 parrocchie. Cattedrale della nuova diocesi è la Chiesa di San Giovanni Battista a Gboko. Mentre la nuova diocesi di Katsina-Ala copre 6.465 Kmq in cui abitano 676.000 persone, di cui circa la metà sono cattolici censiti in 18 parrocchie. Cattedrale sarà la chiesa di San Gerardo della Majella a Katsina-Ala.

TMNews

EREZIONE DELLE DIOCESI DI GBOKO E KATSINA-ALA (NIGERIA) E NOMINA DEI PRIMI VESCOVI
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001