Cresce l'Ordinariato della Cattedra di San Pietro: donato in Texas un terreno in cui sorgerà la cancelleria dell'organismo che accoglie gli ex fedeli anglicani. Mons. Steenson: risponderà alle esigenze di espansione futura di questa meravigliosa comunità in crescita

Prosegue il cammino di crescita degli Ordinariati creati per accogliere gli ex fedeli anglicani negli Stati Uniti. Grazie a una donazione anonima, si legge in una nota pubblicata nel sito dell'Ordinariato della Cattedra di San Pietro, è stato infatti possibile mettere a disposizione un nuovo terreno sul quale sorgerà la prima cancelleria dell'organismo. A renderlo noto è stato l'ordinario, mons. Jeffrey Neil Steenson. L'Ordinariato personale della Cattedra di San Pietro è stato eretto il 1° gennaio 2012 con un decreto della Congregazione per la Dottrina della Fede, in conformità con la Costituzione Apostolica "Anglicanorum coetibus" del 4 novembre 2009, con la quale Benedetto XVI ha deliberato l'istituzione di Ordinariati personali, giuridicamente equivalenti a una diocesi, attraverso i quali i fedeli già anglicani, di ogni categoria e condizione di vita, "possono entrare, anche corporativamente, in piena comunione con la Chiesa Cattolica". Il terreno è ubicato nella città di Houston, nello Stato del Texas, dove l'Ordinariato ha sede. Mons. Steenson ha espresso "profonda gratitudine" per il generoso gesto di un donatore affiliato alla comunità del Santuario di Nostra Signora di Walsingham, nella città texana. Il terreno, che copre un'estensione di cinque acri e del valore di 5 milioni di dollari, è situato proprio nei pressi della chiesa: "Sarà la futura sede della cancelleria - ha spiegato mons. Steenson - e risponderà alle esigenze di espansione futura di questa meravigliosa comunità in crescita". Alla Messa hanno anche partecipato alcuni ex membri del clero anglicano, provenienti sia dagli Stati Uniti che dal Canada, che stanno seguendo i corsi di formazione per diventare sacerdoti cattolici. Il progetto architettonico dell'edificio che ospiterà la cancelleria sarà avviato entro la fine di dicembre. Per la costruzione vera e propria si attendono ulteriori generosi contributi da parte dei fedeli.

L'Osservatore Romano

Commenti