Benedetto XVI presiede la Messa della Solennità dell'Epifania del Signore e conferisce l'Ordinazione episcopale a quattro presbiteri, tra cui il suo segretario particolare e prefetto della Casa Pontificia mons. Georg Gänswein

Questa mattina, Solennità dell’Epifania del Signore, il Santo Padre Benedetto XVI ha celebrato nella Basilica Vaticana la Santa Messa nel corso della quale ha conferito l’Ordinazione episcopale ai presbiteri Angelo Vincenzo Zani, eletto arcivescovo titolare di Volturno e nominato segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica, Fortunatus Nwachukwu, eletto arcivescovo titolare di Acquaviva e nominato nunzio apostolico in Nicaragua, Georg Gänswein, segretario particolare del Santo Padre, eletto arcivescovo titolare di Urbisaglia e nominato prefetto della Casa Pontificia e Nicolas Henry Marie Denis Thevenin, eletto arcivescovo titolare di Eclano e nominato nunzio apostolico in Guatemala. Hanno concelebrato insieme al Papa i vescovi ordinati stamane, il cardinale segretario di StatoTarcisio Bertone e il cardinale prefetto Congregazione per l’Educazione Cattolica della Zenon Grocholewski. Il rito di ordinazione ha avuto luogo dopo la proclamazione del Vangelo e l'annunzio del giorno della Pasqua, che quest'anno si celebra il 31 marzo. Benedetto XVI ha imposto le mani sul capo di mons. Gänswein, inginocchiato davanti a lui. E' l'immagine che sancisce l'ordinazione episcopale. Poi un abbraccio caloroso, di forte emozione, in cui il nuovo vescovo ha alla fine chinato il capo in un'espressione seria, mostrando anche commozione. 
Dopo il Papa l'imposizione delle mani sul capo dei quattro nuovi vescovi è stata fatta da tutti i cardinali e vescovi presenti alla liturgia. La cerimonia di ordinazione, dopo le promesse degli eletti e la supplica litanica con i quattro distesi proni a terra davanti al Papa, ha previsto anche l'imposizione dell'evangeliario aperto sul capo, l'unzione col sacro crisma, la consegna del Vangelo ad ognuno dei quattro, dell'anello infilato dal Papa al dito di ciascuno, quindi anche della mitra e del pastorale. Alla fine l'abbraccio del Papa e di tutti i cardinali e vescovi presenti.
Alla funzione era presente anche il premier uscente Mario Monti accompagnato dalla moglie Elsa. Folta la rappresentanza di politici nella Basilica vaticana: insieme a Mario Monti e alla consorte, infatti, era presente anche il vicesegretario generale di Palazzo Chigi, Federico Toniato, e con lui alcuni ministri: Andrea Riccardi e Lorenzo Ornaghi. Fra gli altri politici presenti alla celebrazione Gianni Letta, Lorenzo Cesa e Rocco Buttiglione.

Adnkronos, L'Unione Sarda.it

Commenti