venerdì 17 febbraio 2012

Incendio in un carcere dell'Honduras, morti 350 detenuti. Benedetto XVI: grande dolore, prego l'Onnipotente per l'eterno riposo dei defunti

In un messaggio pubblicato ieri dalla Nunziatura di Tegucigalpa, che porta la firma del cardinale Segretario di Stato, Tarcisio Bertone, Papa Benedetto XVI esprime grande dolore per la morte, in un incendio in Honduras, di oltre 350 detenuti della fattoria penale di Comayagua e trasmette le sue sentite condoglianze "ai familiari delle vittime". Il Santo Padre, si legge nel telegramma recapitato al vescovo della diocesi di Comayagua mons. Roberto Camilleri, "prega all'Onnipotente per l'eterno riposo dei defunti" e esprime al tempo stesso la "sua vicinanza spirituale ai parenti" auspicando un "pronto e totale recupero dei feriti". Il Papa, inoltre, su tutti "invoca l'amorevole protezione di Nostra Signora la Madonna Santissima di Suyapa e imparte la sua Benedizione apostolica" in un momento "di tanta tristezza".

Il Sismografo
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001