venerdì 18 maggio 2012

Facoltà teologica del Triveneto ricorda il teologo Luigi Sartori: vedere suo nome ancora una volta vicino a quello di Joseph Ratzinger suo desiderio

La Facoltà teologica del Triveneto ha ricordato ieri, a cinque anni dalla morte, il teologo Luigi Sartori con un atto accademico a Padova, in cui sono state presentate alcune “Annotazioni” sul volume “Salvezza cristiana e storia degli uomini. Joseph Ratzinger con Luigi Sartori tra i teologi triveneti (1975-1976)”, curato da Roberto Tura. “Le relazioni pubblicate nel volume, che sono state pronunciate nel 1975-76 durante i convegni dei teologi triveneti a Roana - ha detto il preside della Facoltà Andrea Toniolo - toccano temi rilevanti per il nostro tempo: natura, rivelazione, storia universale, concetti che Benedetto XVI continua a riprendere nei suoi discorsi”. Giampietro Ziviani, docente di ecclesiologia, ha ricordato l’incontro tra il teologo padovano e Joseph Ratzinger, a quel tempo decano e vicerettore dell’Università di Regensburg. Fu un incontro che restò dentro a entrambi, tanto che, come ha raccontato il vicario generale della diocesi di Padova, mons. Paolo Doni, nell’Udienza di mercoledì scorso Benedetto XVI, informato della pubblicazione del libro e dell’atto accademico della Facoltà, ha affermato: “Ricordo bene i convegni di Roana”. Roberto Tura ha spiegato perché ha messo insieme pagine e persone: “Per esaudire uno degli ultimi desideri di Luigi Sartori: vedere il suo nome ancora una volta vicino a quello di Joseph Ratzinger”.

SIR
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001