Benedetto XVI: grave crisi umanitaria nell'est della Repubblica Democratica del Congo, appello al dialogo e alla riconciliazione e chiedo alla comunità internazionale di adoperarsi per sovvenire ai bisogni della popolazione



Un appello per “dialogo e riconciliazione” in Congo. A rivolgerlo è stato oggi il Papa, subito prima dei saluti in lingua italiana che come di consueto concludono l’appuntamento del mercoledì con i fedeli, oggi presenti in circa 4 mila nell’Aula Paolo VI. “Continuano ad arrivare preoccupanti notizie sulla grave crisi umanitaria nell’Est della Repubblica Democratica del Congo, che da mesi è diventata teatro di scontri armati e violenze”, ha esordito Benedetto XVI. “A gran parte della popolazione - ha proseguito - mancano i mezzi di primaria sussistenza e migliaia di abitanti sono costretti ad abbandonare le proprie case, per cercare rifugio altrove”. “Rinnovo dunque il mio appello - le parole finali del Pontefice - al dialogo e alla riconciliazione e chiedo alla comunità internazionale di adoperarsi per sovvenire ai bisogni delle popolazioni”.

SIR

Commenti