sabato 14 gennaio 2012

I temi del colloquio tra il Papa e Monti: la situazione sociale in Italia e in Europa, la tutela delle minoranze religiose, soprattutto cristiane

Nel corso del colloquio tra il presidente del Consiglio Mario Monti e Papa Benedetto XVI, svoltosi questa mattina in Vaticano, informa una nota della Sala Stampa della Santa Sede, “sono stati affrontati temi che riguardano la situazione sociale italiana e il relativo impegno del governo, nonché il contributo della Chiesa Cattolica alla vita del Paese”. Il Papa e il premier hanno inoltre parlato di alcuni “aspetti dell’attuale quadro internazionale, dall’Europa alla situazione nell’area mediterranea meridionale”. Infine, ci si è “soffermati sulla tutela delle minoranze religiose, soprattutto cristiane, in alcune aree del mondo”. Le due parti, conclude la nota, “hanno confermato la volontà di continuare la costruttiva collaborazione a livello bilaterale e nel contesto della comunità internazionale”. E' durato circa un'ora il colloquio tra il presidente del Consiglio e il segretario di Stato vaticano, card. Tarcisio Bertone, accompagnato dal sottosegretario per i rapporti con gli Stati mons. Ettore Balestrero. Monti era a sua volta accompagnato dal ministro degli Esteri Giulio Terzi, da quello degli Affari europei Enzo Moavero e dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Antonio Catricalà. Il card. Bertone ha regalato a Monti un facsimile del papiro Bodmer relativo al Nuovo testamento. Al termine, il premier ha lasciato il Vaticano per fare rientro a Palazzo Chigi.

Radio Vaticana, Ansa

COMUNICATO DELLA SALA STAMPA: UDIENZA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DELLA REPUBBLICA ITALIANA

Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001