'L'Osservatore Romano': tra il Papa e Monti incontro non di circostanza, accuratamente preparato, che testimonia lo stato eccellente dei rapporti

Quello di questa mattina tra Papa Benedetto XVI e il presidente del Consiglio Mario Monti, è stato un ''incontro non di circostanza, accuratamente preparato'': lo scrive L'Osservatore Romano nella sua edizione odierna. Il colloquio si è svolto ''in un clima di cordialità che testimonia lo stato eccellente dei rapporti tra Italia e Santa Sede'', sottolinea il giornale della Santa Sed, che aggiunte: ''Durante il colloquio privato, protrattosi per circa venticinque minuti, prendendo spunto anche dal recente viaggio in Germania del presidente Monti, sono stati affrontati temi di solidarietà sociale nel contesto della crisi economica, soprattutto nell'ottica europea''. Il quotidiano vaticano sottolinea anche come il libro che il premier ha regalato al Pontefice, una sua opera del 1992 dal titolo ''Il governo dell'economia e della moneta. Contributi per un'Italia europea'', sia uscito ''lo stesso anno in cui veniva pubblicata la traduzione italiana dell'opera di Joseph Ratzinger 'Wendezeit fur Europa?' con il titolo 'Svolta per l'Europa?'''.

Asca

Il Papa riceve il presidente del Consiglio dei ministri italiano

Commenti