Il Papa in Messico e a Cuba. 'L'Osservatore Romano': il viaggio di Benedetto XVI essenzialmente religioso e mariano, con una dimensione continentale

Sarà la città messicana di Leòn la prima tappa toccata dal Papa nel suo ventitreesimo viaggio apostolico oltre i confini italiani, che, dal 23 al 29 marzo prossimo, lo porterà in Messico e a Cuba. Il programma ufficiale del viaggio è stato diffuso oggi dagli organi d'informazione vaticana. Secondo quanto scrive L'Osservatore romano, ''si tratterà di un viaggio essenzialmente religioso e mariano. In Messico il Papa si reca per rafforzare la fede ultracinquecentenaria di un popolo che ha legato la sua storia alla devozione alla Vergine di Guadalupe. A Cuba va a rendere omaggio alla Vergine della Carità del Cobre nel quattrocentesimo anniversario del ritrovamento dell'immagine miracolosa''. ''Tuttavia - rileva il quotidiano della Santa Sede - ci sono molti motivi d'interesse legati alla sua presenza nei due Paesi. In Messico per esempio, nonostante la popolazione sia cattolica e molto fedele, ci sono ancora molti venti contrari e il secolarismo sembra farsi sempre più minaccioso. Cuba sta vivendo un momento di profonde trasformazioni sociali che coinvolgono e interpellano la gente''.

Adnkronos

Commenti