Il Papa in Libano. Il ministro Terzi: il viaggio ha avuto un valore storico, anche per la decisione di confermarlo nonostante gli evidenti rischi

La rinascita della Siria non può che passare attraverso il ''modello-Libano'', esempio storico in Medio Oriente di convivenza possibile tra culture e religioni. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Giulio Terzi, in un'intervista ad Avvenire, precisando che non si tratta di ''un'utopia'', ma di ''una politica necessaria''. ''Il viaggio di Benedetto XVI - ha poi aggiunto il titolare della Farnesina - ha avuto un valore storico, anche per la decisione di confermarlo nonostante gli evidenti rischi. Il messaggio è che il Libano deve continuare a essere un modello di convivenza, grazie all'apporto di tolleranza e dialogo che la cristianità ha nel suo carattere primigenio. Il Papa ha anche dato vigore alla volontà dei cristiani del Medio Oriente a non emigrare: si indebolirebbero le forze del dialogo. E' una politica necessaria - ha concluso Terzi - anche per la Siria''.

Asca

Terzi: modello libanese per la rinascita siriana

Commenti