sabato 6 ottobre 2012

Il Papa: sentimenti di sincera stima e di vivo apprezzamento, che quest’anno vogliono essere ancora più intensi ed affettuosi, a tutti i componenti della Gendarmeria dello Stato del Vaticano

"Spiritualmente presente alla Festa della Gendarmeria dello Stato della Città del Vaticano, desidero esprimere sentimenti di sincera stima e di vivo apprezzamento, che quest’anno vogliono essere ancora più intensi ed affettuosi, a tutti i componenti del Corpo, rinnovando a ciascuno la mia cordiale riconoscenza per la fedeltà, la passione e lo spirito di sacrificio con cui prestano il loro generoso servizio al successore di Pietro, assicurando inoltre la tutela dell’ordine pubblico e la sicurezza di quanti risiedono o giungono quotidianamente in Vaticano". Lo afferma il messaggio del Papa per la Festa della Gendarmeria che si è svolta ieri pomeriggio in Vaticano. Nel messaggio, letto da mons. Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato, si incoraggia "il comandante, il cappellano, i dirigenti, i commissari, gli ispettori ed ogni singolo gendarme a proseguire con serenità e fiducia nel solco della lunga e benemerita tradizione segnata dall’esemplare diligenza di tanti vostri colleghi, che hanno dato testimonianza di adesione ai più alti ideali, in conformità allo spirito evangelico - continua il testo - Con tali voti, invoco la materna protezione della Vergine Santa e del Patrono San Michele Arcangelo e di cuore invio a Lei, Signor cardinale, a Lei, Signor comandante, e all’intera Gendarmeria con i rispettivi familiari, una speciale e paterna Benedizione Apostolica che volentieri estendo alle autorità ecclesiastiche, civili e militari, e ai presenti tutti alla solenne cerimonia".

Radio Vaticana
Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001