Mons. Perego: l’incontro di Benedetto XVI con la gente dello spettacolo viaggiante evento con il quale la Chiesa riconosce come importanti nel cammino della nuova evangelizzazione le persone che spesso vivono ai margini perché continuamente in cammino

“L’incontro di Benedetto XVI con la gente dello spettacolo viaggiante, dopo l’udienza con i rom e i sinti dello scorso anno, costituisce un secondo importante evento con il quale la Chiesa riconosce come importanti nel cammino della nuova evangelizzazione le persone che spesso vivono ai margini, perché continuamente in cammino, di città in città, di piazza in piazza”. Così mons. Giancarlo Perego, direttore generale della Fondazione Migrantes, parla del pellegrinaggio, nell’Anno della fede, della gente dello spettacolo viaggiante (circensi, fieranti, artisti di strada, bande musicali e gruppi folcloristici, madonnari) che si svolgerà a Roma il 30 novembre e 1° dicembre su iniziativa del Pontificio Consiglio della pastorale per i migranti e gli itineranti insieme a Migrantes e Vicariato di Roma. Il programma delle due giornate, riferisce l'agenzia SIR, prevede, venerdì pomeriggio, una liturgia eucaristica nella Basilica di San Pietro, presieduta dal card. Antonio Maria Vegliò, presidente del dicastero vaticano, e animata da corali e gruppi bandistici; in serata festa, spettacolo e musica in alcune piazze di Roma. Sabato corteo da Castel Sant'Angelo e udienza con Benedetto XVI nell’Aula Paolo VI. In Piazza San Pietro, per l’occasione, saranno allestiti - per la prima volta - uno chapiteau, una giostra di cavalli storica, una torretta dei burattini, simboli del mondo dello spettacolo viaggiante.

Radio Vaticana

Commenti