mercoledì 12 settembre 2012

Benedetto XVI: tra due giorni sarò in Libano, domando a Dio di dare a questa regione la pace così desiderata nel rispetto delle legittime differenze

Appello del Papa, pronunciato in francese, a conclusione dell'Udienza generale in Vaticano, alla vigilia del viaggio che compirà in Libano da venerdì a domenica. "Cari pellegrini tra due giorni sarò in volo per il Libano. Mi felicito di questo viaggio che mi permetterà di incontrare molte componenti della comunità libanese, autorità civili e religiose, cattolici dei diversi riti e altri cristiani, musulmani e drusi". Il Papa ha esortato "tutti i cristiani del Medio Oriente ad essere costruttori di pace e attori di riconciliazione. Domandiamo a Dio di fortificare la fede dei cristiani del Libano e del Medio Oriente e riempirli di speranza. Incoraggio l'insieme della Chiesa alla solidarietà affinché possano continuare e testimoiare Dio in questa terra". Il Papa ha sottolineato che "la storia del Medio Oriente ci insegna il ruolo importante e spesso fondamentale svolto dalle diverse comunità cristiane nel dialogo interrlieigoso e interculturale. Domando a Dio di dare a questa regione del mondo la pace così desiderata nel rispetto delle legittime differenze. Che Dio benedica il Libano e il Medio Oriente". Anche nei saluti in italiano Benedetto XVI ha fatto riferimento al viaggio: “Vorrei invitare tutti ad accompagnare con la preghiera il mio imminente viaggio apostolico in Libano, durante il quale consegnerò l’Esortazione postsinodale sul Medio Oriente. Possa questa visita incoraggiare i cristiani e favorire la pace e la fraternità in tutta quella Regione”.

TMNews, Radio Vaticana

Il blog La Vigna del Signore non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001