Il Papa in Libano. Card. Bagnasco: testimonia la sua limpidità disarmata e disarmante, non si tira indietro. Sarà per tutti un momento di grazia

“Anche questo viaggio testimonia la limpidità, estremamente disarmata e disarmante, di Papa Benedetto XVI che non si tira indietro né rispetto alle questioni più spinose dal punto di vista dottrinale e morale, né rispetto alle situazioni più complicate e difficili”, come in Medio Oriente “in questo momento”. Lo ha detto il card. Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della CEI, a margine della presentazione delle iniziative diocesane per l’anno pastorale, in merito al viaggio del Papa in Libano. Il Papa, ha proseguito, “si presenta come il Signore si è presentato: senza particolari apparati, con semplicemente la forza della verità e la mitezza della verità, che il suo volto, la sua parola il suo tono continuamente esprimono. Sicuramente sarà per tutti un momento di grazia”.

SIR

Commenti